All You Need
In One Single
Theme.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat
Fai la tua ricerca:
Campagna elettorale a sindaco di Trieste
Campagna elettorale a sindaco di Trieste
Campagna elettorale a sindaco di Trieste
Campagna elettorale a sindaco di Trieste
Campagna elettorale a sindaco di Trieste
Campagna elettorale a sindaco di Trieste

Segnare la differenza Campagna elettorale a sindaco di Trieste

OBIETTIVI
Imporre un candidato di centro sinistra e poco conosciuto in una città tradizionalmente di centrodestra.

 

AZIONI
Roberto Cosolini, candidato del centro sinistra, si trovava nella difficile posizione di interrompere una tradizione a lui sfavorevole: Trieste, per le sue caratteristiche storiche e geografiche, è sempre stata una città dove nazionalismo e conservatorismo hanno raccolto i favori dell’elettorato.
Incipit ha partecipato sin dalle prime fasi (primarie di coalizione) alla stesura di un piano programmatico di comunicazione, integrato con quello politico: dapprima con un’analisi di posizionamento del candidato, poi con una pianificazione strategica di comunicazione.
L’elemento di fondo della campagna di comunicazione si è delineato nella necessità di restituire alla cittadinanza la voglia e la capacità del partecipare, come elemento fondamentale dell’adesione alla vita politica, in modo da allargare la partecipazione al voto, acquisire l’alta percentuale di “disinteressati” o “disillusi” e poter pertanto prevalere sulla controparte, da sempre caratterizzata da una base numerica più ampia di sostenitori.
In tal senso si sono sviluppati i temi strategici presentati da Incipit al candidato: la necessità di “costruire” il suo profilo pubblico, caratterizzato sino a quel momento da un non sufficiente livello di riconoscibilità; l’opportunità di ricostruire un rapporto soddisfacente con tutta la cittadinanza (e non solamente con i residenti dei quartieri centrali); infine, la necessità di evidenziare e rinvigorire l’orgoglio della città, capoluogo regionale, che negli ultimi anni ha visto diminuire la propria immagine e il proprio prestigio, in campo regionale, a favore di nuovi equilibri.
Da queste premesse Incipit ha proposto un’articolata serie di spunti ed iniziative (incontri tematici con pubblici settoriali, tour dei rioni cittadini, presenza costante nel tessuto urbano ed ascolto dei temi locali, dialogo tra pari con gli altri enti territoriali) che hanno condotto ai due strumenti fondamentali nella campagna di Cosolini: lo slogan “Trieste torna grande” e la presenza costante degli incontri dislocati sul territorio di “Rioni al centro”.
Per la comunicazione, si è puntato a un format flessibile e innovativo, che rinuncia all’impostazione classica – con unico soggetto, il candidato, posizionato su di uno sfondo uniforme – per dotarsi di una serie di elementi grafici utilizzati di volta in volta per evidenziare, suggerire, rappresentare concetti e formule. Il tutto giostrato sul più ampio numero di veicoli, che permettesse al candidato di mantenere stabile il contatto diretto con l’elettorato: dalla newsletter telematica alla lettera ai cittadini, dal poster al corner per le presenze sul territorio, dai volantini al documento di programma, a tutti i materiali che hanno coordinato in un’unica immagine le varie iniziative sul territorio.

 

RISULTATI
Roberto Cosolini nel 2011 diventa il primo sindaco “di sinistra“ di Trieste, con 14 punti di vantaggio percentuale al ballottaggio.

Category

Adv, Brand, Eventi, Print

0
SHARE